Ultimi aggiornamenti in odontoiatria pediatrica : carie vs fluoroprofilassi?

La cariorecettività é la predisposizione di un individuo ad essere affetto da patologia cariosa .La carie è un processo distruttivo che colpisce i tessuti duri del dente. La sua formazione è dovuta all'azione corrosiva degli acidi risultanti dal metabolismo della placca batterica.
Per potersi sviluppare la carie necessita della presenza contemporanea di tre fattori: ospite suscettibile, dieta ricca di zuccheri e batteri ad attività cariogena. Un ospite suscettibile è un soggetto le cui caratteristiche strutturali dei denti incidono notevolmente sulla possibilità di formazione della carie (nei denti con solchi molto accentuati si avrà un maggiore ristagno di residui alimentari e di batteri, in caso di affollamento dentario, tra denti contigui si formano delle vere e proprie “nicchie”difficilmente detergibili).

Leggi tutto

Come avere denti perfetti

CIBI SI’ E CIBI NO

1. LA CARIE: NON C’ENTRANO SOLO I DOLCI

La comparsa della carie è sempre stata associata al consumo di caramelle e cibi zuccherati. Purtroppo, pero’, non basta eliminare i dolci per evitare il problema. Un recente studio del Departement of Oral Health dell’University of Montreal in Canada ha notevolmente ridimensionato il ruolo dello zucchero nello sviluppo di questa malattia. Un altro studio pubblicato sulla rivista British Journal of Nutrition infatti dimostra l’insidia di cibi in apparenza piu’ innoqui. Sul banco degli imputati questa volta ci sono ci sono cibi ricchi di carboidrati come tartine e focacce che per la loro consistenza morbida e pastosa si attaccano ai denti e si insinuano tra gli spazi interdentali diventando difficli da raggiungere spesso anche con spazzolino scovolini o filo interdentale.

Leggi tutto