Igiene e Sterilizzazione

L’igiene e la sterilizzazione sono procedure fondamentali e non trascurabili all’interno di un ambulatorio odontoiatrico in quanto gli strumenti utilizzati per i trattamenti e le superfici degli arredi e le attrezzature che circondano il luogo dove si svolgono le prestazioni sono facilmente contaminati da liquidi biologici, sangue e saliva non a caso esistono delle infezioni per così dire iatrogene che si sviluppano in gabinetti medici non attentamente “controllati” definite “infezioni crociate”.

Per eliminare questi rischi, lo Studio dentistico della Dott.ssa Vigliaroli nelle sue strutture adotta le seguenti precauzioni:

  • - il paziente viene guidato attraverso un percorso di decontaminazione primaria: prima di accedere all’area operatoria il paziente passa attraverso un processo di decontaminazione preventiva  (deambulazione su tappeto batteriostatico, uso di copri scarpe monouso, riduzione della flora saprofita cutanea delle mani mediante gel igienizzante);
  • - protezione dei pazienti e degli operatori mediante l’utilizzo di barriere: nello studio sono rispettati i Protocolli Operativi per quanto riguarda l'igiene del personale e l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuali: guanti e mascherine monouso, occhiali, schermi, pellicole di polietilene monouso per rivestire manipoli e maniglie, teli sterili, copri scarpe, cuffie per capelli e altri adeguati sistemi di isolamento.
  • - programma di disinfezione, decontaminazione e sterilizzazione: le aree ad alto rischi di infezione, aree operatorie, alla fine di ogni intervento vengono trattate con prodotti altamente disinfettanti e vengono sostituiti gli attrezzi e le pellicole monouso impiegati, preparando l’ambiente per il paziente successivo. Tutti gli strumenti e le apparecchiature utilizzate durante le terapie, vengono sottoposte ad una  rigido protocollo  di decontaminazione,disinfezione e  sterilizzazione, supervisionato strettamente dal personale medico. Lo strumentario viene immerso in soluzioni contenenti enzimi che sciolgono i residui organici (es. sangue e altri tessuti) e successivamente in vasche ad ultrasuoni che staccano i residui inorganici (es. cemento). Si procede quindi al lavaggio , all’asciugatura, all’imbustamento e alla definitiva sterilizzazione in appositi apparecchi (autoclavi) che portano la temperatura fino a 135°.

All'interno della nostra struttura i riuniti odontoiatrici sono dotati di un sistema non manuale automatico di disinfezione  del circuito idrico, ed è di prassi l’utilizzo di strumentazione rotante e manipoli monouso.